PAULILATINO – Parole in Piazza. Rassegna letteraria e cinematografica. Visioni Sarde 2023: un cortometraggio del cinema sardo – mercoledì 24 luglio, ore 21.30. Presentazione del libro “La Cantadora” – venerdì 26 luglio, ore 21.30

Mercoledì 24 luglio alle ore 21.30 in Piazza San Teodoro avrà luogo il sesto appuntamento di Parole in Piazza. Rassegna letteraria e cinematografica.

Nel sesto appuntamento di mercoledì 24 luglio alle ore 21.30 avremo il piacere di proiettare un cortometraggio del cinema sardo:

– Tilipirche (Italia / 2022 – Durata: 18’), di Francesco Piras. Il cortometraggio racconta la storia di un allevatore di Noragugume, comunità nel cuore della Sardegna, vittima nell’estate 2022 di un assalto di cavallette senza precedenti: le campagne sono distrutte, gli animali, senza cibo, sono magri e malnutriti, non producono più latte. L’attività dell’uomo rimane in ginocchio, le difficoltà sono troppe ed insormontabili.

L’evento sarà accompagnato dalle testimonianze dei Sindaci di Noragugume – Rita Zaru, Sedilo – Salvatore Pes, e Ottana – Franco Saba, che hanno visto il proprio territorio flagellato dalla piaga delle cavallette, le quali hanno messo a repentaglio culture, erbai e pascoli, così come le economie di agricoltori e allevatori.

Modera il dibattito Giovanni Domenico Pintus.

Nel settimo appuntamento di venerdì 26 luglio alle ore 21.30 avremo il piacere di ospitare Vanni Lai, che ci presenterà il suo ultimo romanzo La Cantadora, edito da Minimum Fax.

Sulle strade polverose della Sardegna di inizio Novecento, un calesse viaggia da un paese all’altro, guidato da una vedova armata di pistola, dalla strana personalità «di fattucchiera e di dea». La Cantadora – così la chiamano – è una stella oscura, l’unica donna in grado di sfidare gli uomini nelle gare a chitarra, esibizioni che durano fino a tarda notte e in cui i cantori, per un piatto di minestra e qualche bicchiere di vino, si alternano sopra palcoscenici fatti di tavolacci davanti a piazze gremite e bercianti. Ma Candida Mara – questo il suo vero nome – possiede il dono di stregare, di piegare la volontà altrui grazie alla sua voce.  

Manesca e attaccabrighe, adorata e detestata, Candida Mara fu la prima donna del canto a chitarra, capace di opporsi con le sue scelte di vita a una società maschilista e retriva. Affascinante ma cancellata dalla memoria per ignoranza e vergogna, ancora oggi è una figura circondata dal mistero.

Modera il dibattito Vilma Urru.

PAULILATINO – Parole in Piazza. Rassegna letteraria e cinematografica. Visioni Sarde 2023: un cortometraggio del cinema sardo – mercoledì 10 luglio, ore 21.30. Presentazione del libro “Il mistero di Tavolara” – venerdì 12 luglio, ore 21.30

Mercoledì 10 luglio alle ore 21.30 in Piazza San Teodoro avrà luogo il quarto appuntamento di Parole in Piazza. Rassegna letteraria e cinematografica.

Nel quarto appuntamento di mercoledì 10 luglio alle ore 21.30 avremo il piacere di proiettare un cortometraggio del cinema sardo:- Incappucciati, Foschi (Italia-Svezia / 2022 – Durata: 15′), di Nicola Camoglio. Sardegna, anni ’70. Clotilde e Mondino sono una coppia in viaggio nell’entroterra dell’Isola. Sono diretti verso Nuoro, dove Mondino deve consegnare la macchina del suo datore di lavoro. Durante questo fatidico tragitto all’apice della paranoia degli anni di piombo, la coppia viene a contatto con una banda di rapinatori, sperimentando sulla propria pelle la realtà incerta del tempo.

L’evento sarà accompagnato dalle testimonianze di:

Luca Locci, protagonista di uno dei rapimenti più crudeli avvenuti in Sardegna, autore del libro-verità sulla vicenda del suo sequestro: Il sequestro di un bambino;

Riccardo Devoto, coinvolto insieme alla sua famiglia nella fase più cruenta della lunga storia dei sequestri di persona a scopo di estorsione. Riccardo Devoto è autore del libro – scritto con la collaborazione del giornalista Michele Tatti – Prigioniero del mio nome. Cronistoria di un doppio sequestro.

Modera il dibattito Giovanni Domenico Pintus.

Nel quinto appuntamento di venerdì 12 luglio alle ore 21.30 avremo il piacere di ospitare Paolo Pinna Parpaglia, che ci presenterà il suo ultimo romanzo Il mistero di Tavolara, edito da Newton Compton Editori.

– «Elena è stata la prima». 

– «La prima?»

– «La prima a morire… anzi no… a…», fece una pausa, poi un respiro. «A essere ammazzata».

Con queste parole pronunciate su un letto d’ospedale, inizia il drammatico racconto di Sole, unica sopravvissuta del gruppo di amici che aveva deciso di trascorrere, in pieno inverno, una settimana sull’isola di Tavolara. Aggrappata a una boa di segnalazione, Sole ha rischiato di morire di ipotermia per sfuggire allo spietato killer che li stava sterminando uno dopo l’altro. Partendo dai suoi ricordi, il commissario Angelo Rianni e la collega Patrizia Tosi cercheranno di capire cosa è accaduto su quel lembo di terra che si affaccia sul mar Tirreno. Per dare un volto all’assassino dovranno trovare le tessere e ricomporre un mosaico complicato, dove mistero, leggenda e superstizioni si uniscono in una matassa apparentemente inestricabile. 

Dialoga con l’autore Giovanni Domenico Pintus.

PAULILATINO – E…state in Biblioteca

Da domani avranno inizio in biblioteca una serie di attività estive: visioni di film e laboratori destinati ai bambini.

Ricordiamo che è obbligatoria solo l’iscrizione ai laboratori, mentre non è necessario prenotarsi per la visione dei film.

Primo appuntamento: domani, martedì, 2 luglio alle ore 17.00.